Cerca
Close this search box.
MENÙ
Sport e natura in Basilicata: guida alla tua prossima avventura.

Sport e natura in Basilicata: guida alla tua prossima avventura.

La primavera è entrata nel vivo anche in alta quota e quale modo migliore di celebrarla se non immergersi nella natura che sboccia? In questo periodo dell’anno, Castelsaraceno offre un mix unico di bellezze naturali, cultura e avventure all’aria aperta, perfette per un weekend o per una vacanza più lunga nel cuore verde della Basilicata.

Castelsaraceno, un gioiello tra due Parchi Nazionali della Basilicata

Castelsaraceno è un piccolo paese della Basilicata, situato tra due parchi nazionali: il Parco Nazionale del Pollino e il Parco Nazionale dell’Appennino Lucano Val d’Agri-Lagonegrese. Data la sua posizione geografica, circondati da montagne e posti unici, il borgo offre esperienze da poter vivere a stretto contatto con la natura. Qui la montagna è protagonista, per questo le attività outdoor più diffuse sono il trekking, il ciclismo, il climbing, mentre i più esperti scelgono spesso di misurarsi con sport più estremi, come il parapendio e l’alpinismo.

Escursionismo ed esperienze all’aria aperta in Basilicata

Per gli amanti dell’escursionismo, il Paese tra i due Parchi vanta una rete di sentieri che si snodano tra boschi e valli, incantevoli montagne e panorami mozzafiato, in particolare sul Monte Raparo, sul Monte Alpi e sul Monte Armizzone.

Il Monte Raparo, situato all’interno del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano, è considerato tra le più maestose montagne della Basilicata ed è tra quelle che ti immerge istantaneamente nella cultura contadina di un tempo, con le sue innumerevoli varietà di piante officinali, i pascoli e i prati in fiore. Che siate escursionisti esperti o alle prime armi, c’è un sentiero per ogni livello di esperienza. E dopo una giornata di esplorazione, potrete rilassarvi in uno degli accoglienti B&B del borgo, gustando la deliziosa cucina locale e la calda ospitalità della gente del posto. 

Basilicata, le attività in montagna adatte anche a famiglie e bambini

Gli appassionati di sport e attività all’aperto avranno l’opportunità di esplorare numerose attrazioni turistiche, tra cui percorsi per escursionisti, a piedi o in mountain bike, curate da guide certificate AIGAE, con diversi gradi di difficoltà e altitudini che possono raggiungere i 2000 metri. I sentieri di trekking e MTB, che si estendono fino alle cime delle montagne Alpi e Raparo, presentano vari livelli di difficoltà e sono adatti non solo agli atleti esperti, ma anche alle famiglie con bambini e a chi desidera semplicemente rilassarsi con una piacevole passeggiata immerso nel verde. 

Una delle mete preferite per chi desidera trascorrere una giornata in tranquillità a contatto con la natura è il Bosco Favino: un’incantevole faggeta secolare situata ai piedi del Monte Alpi, punto di partenza di una complessa rete di sentieri escursionistici. Dall’ampio piazzale sterrato situato all’ingresso è possibile raggiungere una comoda area attrezzata per i pic nic: ben 20 postazioni complete di tavoli, griglie da barbecue e fontane d’acqua potabile, perfette per una gita fuori porta in famiglia o con gli amici!

 

Climbing e alpinismo, gli sport estremi sulle montagne del Pollino

La montagna in Basilicata offre molte opportunità per gli appassionati di alpinismo e arrampicata, grazie a pareti attrezzate, vie ferrate e cime da conquistare. Tuttavia, per godere al massimo di queste attività, è importante avere una preparazione adeguata e un buon allenamento. La montagna può essere un ambiente impegnativo e pericoloso, quindi è cruciale conoscere i propri limiti e rispettare le regole di sicurezza per garantire la propria incolumità. 

Meta dei veri cultori della montagna è ad esempio il Monte Alpi: spigoloso e tenebroso, con la sua imponente vetta e la sua posizione di geosito UNESCO, è il cuore del Parco Nazionale del Pollino. Per coloro che cercano un’esperienza più intensa, la scalata alle due cime gemelle di Santa Croce (1893 metri) e Pizzo Falcone (1900 metri) è un’attività adrenalinica da non perdere. Non a caso, è il monte sul quale si svolgono principalmente attività come trekking, climbing, escursioni in e-bike e quad.

Le escursioni in bicicletta sulle ciclovie della Basilicata

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incredibile aumento di cicloturismo in Italia e soprattutto in Basilicata. Non è una semplice moda del momento, ma un’alternativa di mobilità sostenibile dai tanti benefici nascosti sia dal punto di vista fisico che psicologico. Spostandoci in bicicletta tra i boschi e i sentieri incantevoli che circondano Castelsaraceno, riusciamo ad ammirare ogni particolare del paesaggio e a goderci gli spettacolari scenari naturali della Basilicata più selvaggia.

Uno dei migliori percorsi in bici è la Ciclovia della Basilicata, una via verde realizzata sul percorso della vecchia ferrovia Calabro Lucana che collega Lagonegro, in provincia di Potenza, a Spezzano Albanese, in Calabria. Un’itinerario che attraversa un territorio montuoso e ricco di punti panoramici, gallerie, ponti e viadotti che rendono il viaggio una continua sorpresa. Ma Castelaraceno è attraversato da molti altri interessanti itinerari ciclabili, come il famoso “Itinerario della Pietra e dei Pini Loricati” che dalla faggeta del Bosco Favino conduce al Belvedere degli antichissimi pini loricati, passando da una parete rocciosa da cui è possibile scorgere bellissimi volatili come il gheppio, il nibbio reale, il corvo imperiale e tanti altri.

L’emozione di attraversare il Ponte Tibetano più lungo del mondo

Castelsaraceno è un contenitore di bellezze in cui la vita attiva è al centro di tutto.Tra le attività più adrenaliniche ed emozionanti, il ponte tibetano più lungo del mondo, con i suoi 586 metri di lunghezza e 80 metri di altezza, è una delle esperienze più caratteristiche ed elettrizzanti che si possano fare in Basilicata, ideale sia per gli adulti che per i bambini. L’appellativo di Ponte tra i due Parchi è dovuto al fatto che riesce a collegare ben due parchi nazionali: quello del Pollino e quello dell’Appennino Lucano Val d’Agri-Lagonegrese. È un’opera ingegneristica straordinaria, visitabile in qualsiasi stagione grazie ai tiranti laterali che la rendono stabile in ogni condizione meteorologica, da percorrere a passo lento per vivere a pieno l’emozionante sensazione di trovarsi sospesi tra la terra e il cielo. Per accedere è previsto un ticket d’ingresso, acquistabile anche comodamente online per evitare eventuali file all’ingresso e avere la garanzia di visitarlo nel giorno e nell’orario preferiti.

Blog

condividi su:

Header

BOOK NOW

Acquista online il ticket del ponte, prenota un alloggio o un’esperienza.

Lasciati deliziare dalle specialità locali

Info e ticket point
Piazza Piano della Corte, 10 – 85031 Castelsaraceno (PZ)

Header

ITA
ENG

BOOK NOW

Acquista il ticket online del ponte, prenota un alloggio o un’esperienza.

Info e ticket point
Piazza Piano della Corte
85031 Castelsaraceno (PZ)

Lasciati deliziare dalle

specialità locali

CASTELSARACENO WEBCAM E METEO