Castelsaraceno

Castelsaraceno

il borgo a forma di cuore
Vista aerea di Castelsaraceno "Castrum Saracenum" - credit: Pino Spagnuolo
Origine del nome e cenni storici

Borgo millenario

Il primo insediamento, edificato nel 1031 dai Saraceni presso l’antica Planula come vedetta, fu distrutto tredici anni dopo da un terremoto. Dopo essere stato abbandonato dai Normanni, passò sotto il dominio dei Mango di San Chirico, che lo donarono nel 1086 agli Abati dell’Abbazia di San Michele Arcangelo.

Nel XV secolo passò ai Carafa, subendo angherie e soprusi. In seguito fu dominio dei Sanseverino. Seguì le sorti di numerosi feudi finendo ai baroni Picinni Leopardi, signori del luogo.

L’ospitalità in queste terre della Basilicata non è semplicemente un atto di cortesia o di educazione, ma un principio esistenziale.
Si usa dire che se si riesce ad offrire il caffè ad un residente, allora si pagherà anche il prossimo.
Ma, da ospiti, vi sarà molto difficile riuscire in questa impresa.

Provare per credere!

Castrum Saracenum

“Castrum” (dal latino accampamento, fortezza, castello) roccaforte saracena con secoli di storia racchiusi nel nome di Castelsaraceno; “Casteddu” in dialetto lucano. Uno dei borghi turistici più suggestivi e romantici della Regione Basilicata, immerso nella natura del Parco Nazionale del Pollino nella incantevole Italia del Sud. Una curiosità per i più romantici, vuole che il borgo sia perfettamente a forma di cuore.

Lontani dal frastuono della quotidianità ci si perde nel suo centro abitato abbarbicato ad uno sperone roccioso denominato “La Tempa”, dove le abitazioni appaiono strette l’una all’altra, divenendo un tutt’uno con la roccia cui sono adagiate. Arrivando a Castelsaraceno non si resiste alla tentazione di “arrampicarsi” alle stradine ripide e tortuose nei vicoli ciechi.

Trovarsi qui nel mese di giugno significa vivere un’atmosfera incantata in occasione del rito arboreo della “’Ndenna” che si svolge in occasione della festa patronale di Sant’Antonio.

“Castrum” (dal latino accampamento, fortezza, castello) roccaforte saracena con secoli di storia racchiusi nel nome di Castelsaraceno; “Casteddu” in dialetto lucano. Uno dei borghi turistici più suggestivi e romantici della Regione Basilicata, immerso nella natura del Parco Nazionale del Pollino nella incantevole Italia del Sud. Una curiosità per i più romantici, vuole che il borgo sia perfettamente a forma di cuore.

Lontani dal frastuono della quotidianità ci si perde nel suo centro abitato abbarbicato ad uno sperone roccioso denominato “La Tempa”, dove le abitazioni appaiono strette l’una all’altra, divenendo un tutt’uno con la roccia cui sono adagiate. Arrivando a Castelsaraceno non si resiste alla tentazione di “arrampicarsi” alle stradine ripide e tortuose nei vicoli ciechi.

Trovarsi qui nel mese di giugno significa vivere un’atmosfera incantata in occasione del rito arboreo della “’Ndenna” che si svolge in occasione della festa patronale di Sant’Antonio.

Da vedere

Patrimonio religioso

Le chiese di Castelsaraceno possono rientrare in un interessante itinerario culturale per le diverse opere artistiche in esse conservate e per le stesse caratteristiche architettoniche.

Da non perdere, nel borgo, è la chiesa madre di Santo Spirito del XVI-XVII secolo, che conserva un trittico del cinquecentesco pittore D’Amato, della scuola napoletana di Raffaello e un polittico su tela raffigurante San Leonardo, del pittore Ippolito Borghese. Interessanti e da vedere sono inoltre la chiesa di San Rocco, con all’interno una pregiata statua lignea del Beato Stefano Seno e la Cappella di Sant’Antonio (con l’altare risalente al XVII secolo).

Castelsaraceno è anche chiamato il borgo tra i due parchi, è infatti incastonato tra il Parco Nazionale del Pollino e quello dell'Appennino Lucano Val d'Agri Lagonegrese. Più o meno a metà strada tra la famosa Matera con i suoi “Sassi” e lo splendido mare di Maratea, unico centro della Basilicata ad affacciarsi sul Mar Tirreno, attraverso il golfo di Policastro.

Visitare Castelsaraceno

La principale attrazione turistica è il ponte sospeso a campata unica “tibetano” più lungo del mondo.
Semplicemente maestoso, con i suoi 586 metri di lunghezza e 80 metri di altezza dal suolo è un attrattore adatto a tutti:  coppie, famiglie con bambini e tutte le persone che amano le attività e gli sport outdoor che danno adrenalina. Un’opera ingegneristica imponente, molto ben organizzata con un sistema di accessi automatizzato che merita di essere visitata e conquistata!

Castelsaraceno è anche chiamato il borgo tra i due parchi, è infatti incastonato tra il Parco Nazionale del Pollino e quello dell’Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese. Più o meno metà strada tra la famosa Matera con i suoi “Sassi” e lo splendido mare di Maratea, unico centro della Basilicata ad affacciarsi sul Mar Tirreno, attraverso il golfo di Policastro. 

A non molti chilometri dall’altro già noto attrattore turistico “Volo dell’Angelo”, Castelsaraceno è la meta di vacanza ideale per chi ama visitare uno dei borghi d’Italia tra i più belli di Basilicata, per gli amanti della natura incontaminata, della vacanza rurale, cibi genuini e il vivere lento. Per gli amanti degli sport e attività all’aria aperta, questa località turistica offre molteplici attrazioni: itinerari per mountain bike e escursionistici di varia difficoltà fino a quasi duemila metri di quota. Molti sono i luoghi dove praticare sport o passeggiate nei boschi, ideali per la famiglia con bambini, i percorsi di trekking e Mtb, fino a quasi duemila metri di quota delle vette del monti Alpi e Raparo.

Scrigno di tradizioni autentiche, per chi ama il vivere bene, i prodotti enogastronomici tradizionali, la genuinità di spirito e di pancia, Castelsaraceno è il borgo adatto a trascorrere le vacanze con la famiglia o con gli amici, in mezzo alla natura incontaminata di questa antichissima terra di Lucania. Qui dove, tutto è ancora autentico e a misura di ospite.

La principale attrazione turistica è il ponte sospeso a campata unica “tibetano” più lungo del mondo.
Semplicemente maestoso, con i suoi 586 metri di lunghezza e 80 metri di altezza dal suolo è un attrattore adatto a tutti:  coppie, famiglie con bambini e tutte le persone che amano le attività e gli sport outdoor che danno adrenalina. Un’opera ingegneristica imponente, molto ben organizzata con un sistema di accessi automatizzato che merita di essere visitata e conquistata!

Castelsaraceno è anche chiamato il borgo tra i due parchi, è infatti incastonato tra il Parco Nazionale del Pollino e quello dell’Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese. Più o meno metà strada tra la famosa Matera con i suoi “Sassi” e lo splendido mare di Maratea, unico centro della Basilicata ad affacciarsi sul Mar Tirreno, attraverso il golfo di Policastro. 

A non molti chilometri dall’altro già noto attrattore turistico “Volo dell’Angelo”, Castelsaraceno è la meta di vacanza ideale per chi ama visitare uno dei borghi d’Italia tra i più belli di Basilicata, per gli amanti della natura incontaminata, della vacanza rurale, cibi genuini e il vivere lento. Per gli amanti degli sport e attività all’aria aperta, questa località turistica offre molteplici attrazioni: itinerari per mountain bike e escursionistici di varia difficoltà fino a quasi duemila metri di quota. Molti sono i luoghi dove praticare sport o passeggiate nei boschi, ideali per la famiglia con bambini, i percorsi di trekking e Mtb, fino a quasi duemila metri di quota delle vette del monti Alpi e Raparo.

Scrigno di tradizioni autentiche, per chi ama il vivere bene, i prodotti enogastronomici tradizionali, la genuinità di spirito e di pancia, Castelsaraceno è il borgo adatto a trascorrere le vacanze con la famiglia o con gli amici, in mezzo alla natura incontaminata di questa antichissima terra di Lucania. Qui dove, tutto è ancora autentico e a misura di ospite.

ulteriori informazioni

i nostri ambasciatori

Ci mettiamo la faccia, senza nessun bisogno di ritocchi fotografici o di artifici grafici per presentarci in modo reale e genuino. I nostri ambasciatori sono i cittadini di "Casteddu" (questo il nome di Castelsaraceno nel dialetto lucano), comunità sapiente e di umili principi, forgiata dalle asperità dei secoli e dalla non facile vita nei borghi dell'entroterra della Basilicata o, anticamente, Lucania. Popolo di millenaria tradizione pastorale, custodi in un tempo passato e del saggio sapere, necessario per dipingere il futuro delle nuove generazioni.

Management & Testimonial

Rocco Rosano

Il Sindaco di Castelsaraceno

Paolo Borroi

Il Destination Manager

Aaron Durogati

Il Testimonial Campione del Mondo

Il sindaco racconta il progetto

Scopri Castelsaraceno

Dove dormire, cosa fare e esperienze, eventi e manifestazioni, dove mangiare, punti di interesse e cose da vedere.

La vostra casa lontani da casa
Bed and Breakfast & Case vacanza a Castelsaraceno e soluzioni Hotel dove soggiornare nei territori limitrofi con servizi di qualità e convenienza per la vostra vacanza.

Lasciati guidare dall’istinto, scopri tutte le esperienze di vacanza e le attività che puoi fare durante la permanenza a Castelsaraceno.

Riti arborei, usanze e rievocazioni storiche tramandate dalla notte dei tempi. Scopri eventi,  manifestazioni e sagre nel borgo.

Senti il tuo stato d’animo estremo
Scopri il territorio di Castelsaraceno: esperienze e attività all’aria aperta per tutti i gusti, come: il ponte tibetano più lungo al mondo, escursioni, trekking, Mtb e tanto altro.

condivi su:

CASTELSARACENO METEO

COMUNE DI CASTELSARACENO Info e ticket point

Piazza Piano della Corte – 85031 Castelsaraceno (PZ)

» contatti
» hashtag ufficiali:
#visitcastelsaraceno    #castelsaraceno586

seguici su:

NEWSLETTER
PIANIFICA LA VACANZA

Senti il tuo stato d’animo estremo
Scopri il territorio di Castelsaraceno: esperienze e attività all’aria aperta per tutti i gusti, come: il ponte tibetano più lungo al mondo, escursioni, trekking, Mtb e tanto altro.

Lasciati deliziare dalle specialità locali
Viaggio nei prodotti e sapori della tradizione enogastronomica lucana. Dal peperone crusco alle varie specialità ovi-caprine. Riscoprire la genuinità dei prodotti locali.

La vostra casa lontani da casa
Bed and Breakfast & Case vacanza a Castelsaraceno e soluzioni Hotel dove soggiornare nei territori limitrofi con servizi di qualità e convenienza per la vostra vacanza.

PIANIFICA LA VACANZA

Senti il tuo stato d’animo estremo
Scopri il territorio di Castelsaraceno: esperienze e attività all’aria aperta per tutti i gusti, come: il ponte tibetano più lungo al mondo, escursioni, trekking, Mtb e tanto altro

Lasciati deliziare dalle specialità locali
Viaggio nei prodotti e sapori della tradizione enogastronomica lucana. Dal peperone crusco alle varie specialità ovi-caprine. Riscoprire la genuinità dei prodotti locali

La vostra casa lontani da casa
Bed and Breakfast & Case vacanza a Castelsaraceno e soluzioni Hotel dove soggiornare nei territori limitrofi con servizi di qualità e convenienza per la vostra vacanza

COMUNE DI CASTELSARACENO

Piazza Piano della Corte, 1
85031 Castelsaraceno (PZ)
» contatti

seguici su:

Newsletter

WEBCAM LIVE
PONTE TIBETANO

Il ponte tibetano più lungo del mondo


SAREMO PRESTO
PRENOTABILI ONLINE!

Registrati! Quando il Webshop sarà attivo, riceverai un alert via e-mail. 
Facile, sicuro, comodo.

– feel your extreme mood –